MANUTENZIONE DEL MONOPATTINO


Condividi:   


Per allungare la vita del tuo monopattino e prevenire problemi ed anomalie e mantenere le sue prestazioni è necessario, di tanto in tanto fare un pò di manutenzione.
Tranquillo, niente di eccessivamente difficile! Continua a leggere per scoprire le pratiche più comuni!




Cadenza

Sono abbastanza convinto che la tua prima domanda sia stata: ogni quanto devo eseguire la manutenzione?
Se è cosi posso consigliarti di adeguare la cadenza al tuo utilizzo: se utilizzi il tuo monopattino di frequente potrebbe essere necessario farla ogni 30-45 giorni, se il tuo utilizzo è sporadico, puoi attendere anche 90-100 giorni.



Manutenzione alla Batteria

Se hai letto altre guide del nostro sito ti sarai accorto quanto è importante avere una buona batteria: se ancora non l'hai fatto ti consiglio di leggere le nostre guide Com'è fatto un monopattino e Guida alla scelta di un monopattino. Se sai già quanto è importante avere una buona batteria funzionante, puoi continuare con la tua lettura.
In realtà quello che ti consiglio, più che una vera e propria manutenzione, sono degli accorgimenti da prendere dopo che hai finito il giro sul tuo bolide!
Al termine del viaggio dovrai, infatti, assicurarti che non ci siano segni di umidità e zone bagnate nel tuo monopattino, specialmente se nei pressi del motore e batteria. Nel caso ce ne fossero, ti invito ad asciugare le zone con un panno.
Fai attenzione a non aprire il vano batteria inutilmente: farlo potrebbe annullare la tua garanzia!
Inoltre è consigliabile evitare di mettere il monopattino in carica subito dopo l'utilizzo: molto meglio aspettare qualche minuto per consentire l'inizio del raffreddamento.



Manutenzione ai Freni

Se la batteria è un elemento importantissimo per le prestazioni, i freni sono importantissimi per la tua sicurezza e manutenerli ti consente di continuare a poter fermarti velocemente in caso di pericolo.
Diciamo subito che i freni a pressione e i freni motore non hanno necessità di manutenzione in quanto non sono soggetti ad usura diretta.
Al contrario va fatto un periodico controllo sui freni a disco in quanto funzionano grazie a delle pastiglie che, se usurate, vanno cambiate: esatto, proprio come una macchina!
Si consiglia di mantenere la zona del freno sempre pulita: per farlo basterà passare un panno bagnato e poi asciugare tutta la zona.
Se non sei convinto delle tue pastiglie puoi eseguire un test di frenata: accelera fino ad arrivare ad una buona velocità prima di azionare il freno. Se frenerai senza vibrazioni, rumori, perdite di aderenza le tue pastiglie sono ancora buone; in caso contrario vanno sostituite.
Calcola che la sostituzione non dovrebbe essere necessaria prima di 500km circa ma tutto dipende dal tuo stile di guida!



Manutenzione alle Gomme

Cosi come per i freni, e cosi come in ogni veicolo, anche le gomme giocano una parte importantissima nella sicurezza della guida.
Come già detto nelle nostre guide esistono due tipi di gomme che necessitano di due tipi di controllo differente: Se hai delle gomme piene dovrai solo verificare l'assenza di tagli o di oggetti conficcati (chiodi, puntine ecc) mentre se hai le gomme con la camera d'aria dovrai verificare la presenza di forature e della pressione.
Generalmente le gomme dovrebbero durarti dai 1000 ai 2000 Km: anche in questo caso influisce il tuo stile di guida, le condizioni delle strade che percorri e tanto altro.
Qualora tu sia il proprietario di un monopattino con la ruota a camera d'aria, quindi soggetta a forature, vorrei darti un ulteriore consiglio per evitare di perdere tempo: Esiste un prodotto che si chiama Slime ed è un sigillante di camere d'aria. Il sigillante di camera d'aria ti aiuta a proteggere la tua gomma specialmente dopo una foratura in quanto individua e sigilla istantaneamente forature di una dimensione massima di 3mm.
Per utilizzarlo ti basterà svitare il tappo della valvola, lasciare sgonfiare la gomma, collegare il tubo flessibile di slime alla camera d'aria ed immettere il prodotto, gonfiare il penumatico e girarlo per una completa distribuzione. Maggiori informazioni possono essere trovate sul Sito di slime



Manutenzione elementi mobili

Come hai visto finora, la manutenzione non è per nulla difficile e ti impiegherà pochissimo tempo.
Un'ultima cosa, ma non meno importante è la lubrificazione degli elementi mobili ovvero tutte quelle parti che si muovono quando guidi il tuo monopattino.
Si tratta ad esempio del manubrio, sospensioni, asse, perni delle ruote ecc. che necessitano di una lubrificazione con bomboletta spray: possibilmente quando lo fai cerca di evitare che il lubrificante finisca nelle parti di plastica perché rischi di rovinarle.
A tal proposito verifica di tanto in tanto anche che tutte le viti e bulloni visibili siano serrati: talvolta incappando in buche e dossi potrebbe facilitare l'allentamento di queste componenti



Pulizia generale

Viaggiando può succedere che il monopattino si sporchi: tranquillo è assolutamente normale!
In tal caso potrai pulirlo semplicemente con un panno umido per poi asciugarlo successivamente. Quando lo fai assicurati di non bagnare eccessivamente il vano motore/batteria e cerca di non utilizzare alcol o acidi.



Conclusioni

In conclusione, vorrei consigliarti di consultare il libretto d'istruzioni del tuo monopattino: generalmente sono sempre presenti consigli per una buona manutenzione e pulizia che sono differenti tra i vari tipi di monopattino. Se hai qualche dubbio, senti dei rumori sospetti o noti qualche malfunzionamento ti consiglio di contattare il produttore del tuo monopattino che saprà consigliarti al meglio!



Ultimo Aggiornamento: Giovedì 20 Aprile 2021

0 Commenti




Lascia un commento

Il tuo commento apparirà dopo essere stato moderato